SABATO 12 e DOMENICA 13 gennaio
ore 15.30 - 18 - 20.30
(Sala Lampertico)

Locandina vice l uomo nell ombra

Regia
Adam McKay
Genere
BIOGRAFICO, DRAMMATICO, STORICO
Durata
132'
Anno
2018
Produzione
MEGAN ELLISON, DEDE GARDNER, JEREMY KLEINER, ADAM MCKAY, KEVIN J. MESSICK, BRAD PITT PER ANNAPURNA PICTURES, GARY SANCHEZ PRODUCTIONS
Cast

Christian Bale (Dick Cheney), Amy Adams (Lynne Cheney), Steve Carell (Donald Rumsfeld), Sam Rockwell (George W. Bush), Kirk Bovill (Henry Kissinger), John Hillner (George H W Bush), Jesse Plemons, Alison Pill (Mary Cheney), Lily Rabe (Liz Cheney), Tyler Perry (Colin Powell), Justin Kirk (Scooter Libby), Lisagay Hamilton (Condoleezza Rice), Bill Pullman (Nelson Rockefeller)

 

Nato il 17 Aprile 1968 a Filadelfia (Pennsylvania - USA).
Factotum cinematografico, poliedrico mestierante inebriato dalle molteplici possibilità della settima arte, Adam McKay vi si è mosso in tutte le direzioni possibili, navigando da una regia a un'interpretazione, salpando da una sceneggiatura e attraccando in una performance comica, sempre spalleggiato dal suo amico e "copilota" (direbbe il George 'Ryan Bingham' Clooney di Tra le nuvole) Will Ferrell, e privilegiando una dimensione narrativa e strutturale da comedy acida, di umorismo un po' grossolano e maschile (ma non macho, bensì sarcasticamente portatore di sfumature 'sfigate', retaggio della sua formazione al Saturday Night Live), e mantenendo l'apporto (e il rapporto) costante di personalità affini (oltre a Ferrell, anche John C. Reilly e, in un film a testa, Steve Carell e Sacha Baron Cohen), che si riproducono in diverse pellicole. Film che sembrano dire (e mettere in scena) sempre le stesse cose, ritornare sempre sugli stessi temi, su quella comicità demenziale e spesso consapevolmente (e autoironicamente) ridicola, su personaggi inadatti all'ambiente in cui vanno a piantarsi e che quindi ne minano inavvertitamente le radici (questo il quid su cui la commedia si basa fin dai suoi albori), emancipandosi come atomi impazziti che contano solo su loro stessi e sulle loro complementari spalle.
Cofondatore dell'Upright Citizens Brigade, un gruppo comico, e una gavetta alle spalle di esperienze formatesi soprattutto al teatro ImprovOlympic di Chicago, McKay interpreta varie pièces teatrali e in seguito debutta trionfale come sceneggiatore (prima) e regista (poi, senza dimenticare però il ruolo di writer) della serie tv cult Saturday Night Live, inondandola di irresistibili sketchs in un lasso di tempo che occupa cinque anni della prima parte della sua lanciata carriera nel business cinematografico e showbiz (1995-2001). In particolare è significativo evidenziare l'abile fiuto che McKay dimostrò nel segnalare e incoraggiare lo sviluppo di una comica dello spettacolo, quella Tina Fey ora famosissima negli USA per la performance parodica - tra le altre - di Sarah Palin, e più nota da noi dopo Notte folle a Manhattan in cui fa coppia (coniugale) con Steve Carell; questa sostituirà poi lo stesso Adam nella scrittura di pezzi per il Saturday Night Live.
Dopo aver lasciato il primo scintillante gradino della televisione, McKay comincia il sodalizio col comico Ferrell, assieme a cui scrive uno dei segmenti facenti parte dello speciale documentario tv agli MTV Movie Awards (Anchorman, 2004) e lo sviluppo di quest'ultimo Anchorman - La storia di Ron Burgundy che conta nel cast, oltre alla controparte comica, anche Christine Applegate, Steve Carell e Paul Rudd; Fratellastri a 40 anni (2008) in cui gli imbranati 'fratelli coltelli' sono Ferrell e John C. Reilly, e che si fregia della piccola partecipazione del grande Richard Jenkins; Ricky Bobby - La storia di un uomo che sapeva contare fino a uno (2006) con gli stessi due protagonisti e Sacha Baron Cohen (regista e interprete del dissacrante e dissacratorio Borat, dunque perfettamente in sintonia con la comicità - anche - slapstick del trio McKay/Ferrell/Reilly); sono ambedue sceneggiatori dello spettacolo You're Welcome America a Broadway, oltre a coprodurre insieme la serie dell'HBO Eastbound & Down.
Regista...
È regista dei corti The Procedure e The Landlord (2007), e anche dei già citati Ricky Bobby - La storia di un uomo che sapeva contare fino a uno, Fratellastri a 40 anni, I poliziotti di riserva (2010), The Boys (2011) e Anchorman 2 (2012), oltre a recitarvi come protagonista o coprotagonista.
... e sceneggiatore
Adam McKay sceneggia inoltre un video intitolato Wake Up, Ron Burgundy: The lost movie (2004), il film tv Earth to America (2005), Ricky Bobby (2006), il video metraggio Good cop, Baby cop (2007), i già citati The Procedure e The landlord, Fratellastri a 40 anni, i successivi video Green team (2008), Paris Hilton responds to McCain ad (2008), Ron Howard's call to action (2008), Presidential reunion (2008), la serie tv Funny or die presents... (2010), I video Pimps don't cry e The other guys NYPD recruitment video e I poliziotti di riserva col fido Ferrell, Mark Wahlberg ed Eva Mendes.
Nel 2016 esce al cinema La grande scommessa, adattamento cinematografico del libro "The Big Short: Inside The Doomsday Machine" di Michael Lewis, interpretato da Brad Pitt, Christian Bale e Ryan Gosling.

 

 

credits:

http://www.cinematografo.it

http://www.mymovies.it

http://www.movieplayer.it