LUNEDì 27 febbraio ore 20.45

LOCANDINA FIDANZATI DELLA MORTE

Regia
Romolo Marcellini
Genere
DRAMMATICO
Durata
90'
Anno
1956
Produzione
GIUSEPPE DRIUSSI PER LA SIRIO FILM (ROMA), NEO FILM UND WERBURG (GERMANIA)
Cast

Rick Battaglia (Carlo), Sylva Koscina (Lucia), Margit Nunke (Jeanne), Carlo Ninchi, Saro Urzì, Piero Pastore, Gustavo Rojo (Pietro), Anna Maini, Marida Vanni, Giovanni Piva, Hans Albers

 

Nato il 6 Ottobre 1910 a Macerata. Laureato in Scienze economiche e commerciali, dopo essersi dedicato per qualche tempo al giornalismo, cominciò ad interessarsi al mondo del cinema già dai primi anni del «sonoro», scrivendo nel 1934 il soggetto di Stadio. Nel 1937, recatosi in Africa per girarvi alcuni documentari, venne scritturato come aiuto-regista di Carmine Gallone per le riprese del film Scipione l'Africano; trovò così l'occasione per girare anche alcune scene impegnative, come quella della battaglia finale fra Romani e Cartaginesi. Nello stesso anno, sempre in Africa, firmò il suo primo lungometraggio a soggetto, Sentinelle di bronzo. Regista di buon mestiere, portato più al documentario che al film d'intreccio, nel dopoguerra diresse alcuni film d'un certo interesse, come La grande olimpiade (1960), sui giochi olimpici di Roma (Premiato al Festival di Mosca), a cui fece seguito, nel 1980, Racconti dei cinque cerchi. Nel 1963, sulla falsariga dei film di Gualtiero Jacopetti, allora sulla cresta dell'onda, girò I tabù,differenziandosi dal modello per un maggiore decoro formale.

 

credits:

http://www.cinematografo.it

http://www.mymovies.it

http://www.movieplayer.it