Odeon LB DOCUMENTARI per web

CALENDARIO:
Tutti gli spettacoli saranno alle ore 20.30 in Sala Lampertico

>>> Mercoledì 30 e Giovedì 31 Ottobre
PEPE MUJICA, UNA VITA SUPREMA
di Emir Kusturica (2019) – Prima Visione

>>> Mercoledì 6 e Giovedì 7 Novembre
in collaborazione con Working Title Film Festival
IL VARCO
di Federico Ferrone e Michele Manzolini (2019) – Prima Visione
MERCOLEDI' 6, presenta il film in sala il regista Michele Manzolini

>>> Mercoledì 13 e Giovedì 14 Novembre
LA MAFIA NON E' PIU' QUELLA DI UNA VOLTA
di Franco Maresco (2019)

>>> Mercoledì 20 e Giovedì 21 Novembre
SELFIE
di Agostino Ferrente (2019) – Prima Visione

>>> Mercoledì 27 e Giovedì 28 Novembre
in collaborazione con Working Title Film Festival
NORMAL
di Adele Tulli (2019) – Prima Visione

>>> Mercoledì 4 e Giovedì 5 Dicembre
HERZOG INCONTRA GORBACIOV
di Werner Herzog (2019) – Prima Visione

>>> Martedì 10 e Giovedì 12 Dicembre
L'ALFABETO DI PETER GREENAWAY
di Saskia Boddeke (2017) – Prima Visione

>>> Mercoledì 18 e Giovedì 19 Dicembre
LUMIÈRE - LA SCOPERTA DEL CINEMA
di Thierry Frémaux (2016) – Prima Visione


Biglietti: interi 5,50 euro ridotti* 4,50 euro.
Abbonamento alle 8 proiezioni: 32 euro.
*abbonati Filmstudio, Cineforum, Giovani fino ai 29 anni, Carta 60.

 

Il documentario si prende in carico di mettere in scena storie di uomini, luoghi ed epoche, ossia rende conto al pubblico di rifrazioni eterogenee che affacciano sul nostro passato, presente e futuro, talvolta in un’ottica narrativa sperimentale.
“Odeon L@b”, la nuova rassegna suddivisa in otto appuntamenti, è dedicata alle forme del documentario contemporaneo. Il percorso è pensato per chi vuole conoscere da vicino una produzione che fatica a trovare un luogo proprio, almeno rispetto alla circuitazione cinematografica di finzione.
Le proiezioni si tengono in Sala Lampertico il mercoledì e il giovedì alle ore 20.30 (salvo diversa indicazione) e debuttano il 30 ottobre con il documentario “Pepe Mujica, una vita suprema” (2019) diretto da Emir Kusturica e dedicato all’ex presidente dell’Uruguay. Per la visione di “Il varco” di Ferrone e Manzolini e “Normal” di Adele Tulli (ambedue del 2019) siamo lieti di collaborare con il Working Title Film Festival, che nell’edizione di quest’anno è stato ospitato presso gli spazi dell’Odeon. Un occhio di riguardo è destinato al presente italiano con “La mafia non è più quella di una volta” di Franco Maresco e “Selfie” di Agostino Ferrente (entrambi del 2019), alla Storia legata al crepuscolo della guerra fredda – nel trentesimo anniversario dalla caduta del muro di Berlino –con “Herzog incontra Gorbaciov” (Werner Herzog, 2019), così come al cinema nelle sue diverse prospettive sia autorali, “L’alfabeto di Peter Greenaway” (2017) di Saskia Boddeke, che storiografiche “Lumière!”(2016) di Thierry Frémaux.
Denis Lotti, curatore della rassegna