MARTEDì 12 e MERCOLEDì 13 marzo
ore 15.30 - 18 - 20.30
GIOVEDì 14 marzo 2019
ore 15.15 - 17.30 - 20 - 22.10

CITY OF LIES LOCANDINA per web

Regia
Brad Furman
Genere
BIOGRAFICO, THRILLER
Durata
112'
Anno
2018
Produzione
MIRIAM SEGAL, PAUL BRENNAN, STUART MANASHIL PER GOOD FILMS, IN ASSOCIAZIONE CON LIPSYNC, ROMULUS ENTERTAINMENT, VX119, INFINITUM
Cast

Johnny Depp (Russell Poole), Forest Whitaker (Jack Jackson), Toby Huss (Detective Fred Miller), Dayton Callie (Tenente O'Shea), Neil Brown Jr. (Rafael Perez), Shea Whigham (Frank Lyga), Xander Berkeley (Edwards), Melanie Benz (Jessica), Shamier Anderson (David Mack), Laurence Mason (Agente FBI Dunton), Christian George (Belsher), Michael Paré (Varney), Amin Joseph (Kevin Gaines), Josh Hardwick (Russell Poole Jr.), Glenn Plummer (Psycho Mike), Keith Szarabajka (Sergente Reese), Dominique Columbus (Tyrell)

 

Brad Furman è il regista/produttore/scrittore noto soprattutto per il suo stile realistico, provocatorio e allo stesso tempo rarefatto. Ha diretto The Lincoln Lawyer (2011), basato sul best seller di Michael Connelly e interpretato da Matthew McConaughey, Ryan Phillippe, William H. Macy, John Leguizamo, Marisa Tomei e Bryan Cranston. Il suo primo lungometraggio dal titolo The Take (2008), interpretato da John Leguizamo, Tyrese Gibson, e Rosie Perez, è stato presentato al Toronto International Film Festival ed è considerato un film "da vedere assolutamente". Ha meritato a Rosie Perez una nomination agli Independent Spirit Award come migliore attrice non protagonista. L'esordio alla regia di Furman è stato un cortometraggio dal titolo Fast Forward, elogiato dalla critica e presentato in oltre 25 festival di cinema internazionali. Il suo secondo cortometraggio dal titolo The Stranger, da lui diretto, prodotto e scritto in collaborazione, e interpretato da Steve Guttenberg, è stato presentato all'Hollywood Film Festival ed è stato l'unico film della sua categoria ad essere selezionato insieme ai lungometraggi. Il suo cortometraggio realizzato per The Rape Abuse Incest National Network dal titolo Unbroken, interpretato da Rachel Bilson, è stato accettato al Director's Cuts Film Festival di Universal Studios/MVPA. Grazie al suo film avvincente e toccante Furman è stato selezionato fra i maggiori registi del 2004 da parte del comitato di Universal Studios/MVPA. Ha diretto inoltre i 50 Cent e i G-Unit in un cortometraggio che racconta la loro apparizione alla serata dei Brits Awards, l'equivalente inglese dei Grammy Awards. Al di là del suo variegato repertorio cinematografico, Furman è una presenza importante anche nell'industria musicale. Ha diretto, scritto e prodotto l'apprezzato documentario Buried Alive in the Blues, con BB King, Buddy Guy, Sam Lay e altri grandi artisti del genere blues, distribuito da Bayside Entertainment. Ha inoltre diretto vari video musicali per Parachute, Spitfiya (il vincitore di "The Next Episode" di Showtime), per il gruppo rap Styles of Beyond presentato dai Linkin Park , per Mr. North, The Marie Sisters, per Knock-Turn'a, il gruppo presentato da Dr. Dre, e il neozelandese Zed. Furman ha inoltre co-prodotto il brano "California Hustla" con Damon Elliott (produttore di Pink, Mya, e Gwen Stefani), cantato da Marlena Shaw e Ya Boy. Nato a Philadelphia, Furman si è laureato presso la Tisch School of the Arts della New York University. Vive a Los Angeles.

 

credits:

http://www.cinematografo.it

http://www.mymovies.it

http://www.movieplayer.it