Categoria: CINEMA SOTTO LE STELLE

UN ALTRO GIRO

Film vincitore dell’Oscar 2021 come Miglior Film Straniero. Un inno alla vita, fuori da ogni morale, disperatamente catartico. Anche questo mese ai Chiostri!

DREAM HORSE

Una potente storia che racconta il trionfo sulle avversitĂ  e come una donna, grazie ai suoi sforzi, riuscirĂ  a trasformare un sogno in realtĂ  e a riunire un’intera comunitĂ .

LA CLASSE OPERAIA VA IN PARADISO

50 anni fa veniva presentato per la prima volta in sala questo film, uno dei capolavori di Elio Petri, vincitore (ex-aequo con “Il caso Mattei” di Rosi, della Palma d’Oro al Festival di Cannes. Non potevamo concludere in maniera migliore la nostra rassegna estiva, per salutare l’estate e i Chiostri e proiettarci verso una nuova stagione di Cinema. Grazie a tutti!

IO, LUI, LEI E L’ASINO

Una commedia da definire solo in un modo: francese. Quindi scritta bene, piena di inattesi conflitti, ironia, bugie e avventura. Con la bravissima Laure Calamy, vincitrice per questo film del Premio CĂ©sar.

NOMAD – IN CAMMINO CON BRUCE CHATWIN

Terzo e ultimo titolo della rassegna LA MONTAGNA, IL RACCONTO, IL CAMMINO… questo documentario propone, nell’inimitabile stile del maestro Werner Herzog, narratore sopraffino, il ritratto di uno degli scrittori più carismatici del XX secolo.

PAOLO COGNETTI. SOGNI DI GRANDE NORD

Secondo titolo della rassegna LA MONTAGNA, IL RACCONTO, IL CAMMINO…. Il documentario di Acocella vede Paolo Cognetti, vincitore del Premio Strega 2017 con oltre 1.000.000 di copie vendute in oltre 40 paesi, per la prima volta al cinema, accompagnarci in un viaggio nel viaggio.

LA CORDIGLIERA DEI SOGNI

Primo documentario di una sezione speciale di questa rassegna LA MONTAGNA, IL RACCONTO, IL CAMMINO.
Il film è il terzo capitolo della trilogia cosmologica sul Cile di Patricio Guzmàn, composta da Nostalgia della
Luce (Cannes 2010) e da La Memoria dell’Acqua (Berlino 2015).

QUEL GIORNO D’ESTATE

Riproponiamo anche questo mese un appuntamento speciale, con Labis-Sgms e Vicenza Time cafè, sul tema del prendersi cura, dimensione fondamentale delle relazioni umane da rinnovare costantemente.

QUO VADIS, AIDA?

Prima Visione a Vicenza per questo film, Candidato all’Oscar come Miglior Film Straniero, il primo a parlare apertamente del massacro di Srebrenica, per non dimenticare, tramandare certi eventi tragici e poter ripartire.