Anno: 2021

QUO VADIS, AIDA?

Prima Visione a Vicenza per questo film, Candidato all’Oscar come Miglior Film Straniero, il primo a parlare apertamente del massacro di Srebrenica, per non dimenticare, tramandare certi eventi tragici e poter ripartire.

EARWIG E LA STREGA

Tratto dal romanzo fantasy della britannica Diana Wynne Jones, il film è l’ultima produzione dello Studio Ghibli, diretta da Goro Miyazaki ed interamente (e per la prima volta per il celebre Studio) realizzata in CGI.

EST – DITTATURA LAST MINUTE

Un road movie che racconta un mondo e un’epoca incredibilmente vicini e che vanno ricordati. Tratto dalla storia e dal viaggio veri di tre ventenni italiani nella Romania di Ceausescu, che una volta a casa non saranno più gli stessi.

PENGUIN BLOOM

Basato sulla vera storia di Samantha Bloom raccontata nell’omonimo libro dal marito Cameron, è la testimonianza autentica di una tragedia vissuta minuto per minuto, che ha travolto non solo la protagonista ma tutti i suoi affetti, e della forza d’animo che giorno dopo giorno è servito a superarla.

DUE

Delicato e intenso thriller dei sentimenti, l’esordio del regista Filippo Meneghetti è la storia di un amore nascosto ma potente, con due straordinarie interpreti.

LASCIAMI ANDARE

Tratto dal romanzo “You came back” di Christopher Coake, un noir ambientato a Venezia, al cui centro spicca la ricostruzione della frammentazione dei personaggi e delle loro identità, dopo che un tragico evento ne ha sconvolto le esistenze.

THE ROSSELLINIS

La famiglia di Roberto Rossellini si racconta davanti alla telecamera del nipote Alessandro. Anticonformisti, dissacranti, ironici e soprattutto intrisi di cinema dalle radici!

HASTA LA VISTA

Prima visione a Vicenza per questo film del 2011 finalmente distribuito nelle sale cinematografiche. Storia ricca di azioni e situazioni al limite in cui il binomio sessualità-disabilità è affrontato con toni dolce-amari e senza peli sulla lingua.

MADRE

Finalmente al cinema anche in Italia, l’incredibile, viscerale e potente film del 2009 dell’autore di Parasite. Assolutamente imperdibile, forse il vero capolavoro del cienasta coreano.