Mese: Luglio 2021

OLD

L’ultimo inquietante film del re del “twist” e del colpo di scena, M.Knight Shyamalan, che stavolta gioca col tempo e i suoi risvolti incubotici, adattando per il cinema la graphic novel “Sandcast” di Oscar Levy e Frederik Peeters.

BLACK WIDOW

E’ il primo film della Fase 4 del Marvel Cinematic Universe, ed è ambientato nel lasso di tempo che intercorre tra Civil War e Infinty War. Backstory di Vedova Nera, con Scarlett Johansson che interpreta l’eroina Marvel per la nona volta!

MINARI

Una storia tenera e commovente che parla di radici, e lo fa seguendo una famiglia coreana-americana nel suo viaggio verso l’Arkansas all’inseguimento del proprio personale sogno americano.

NOTTURNO

Il bellissimo documentario di Gianfranco Rosi sul Medio Oriente, poetico e mai artefatto, con al centro uomini e donne, gli incontri, la salvezza alla fine dell’oscurità. In concorso alla 77° edizione del Festival del Cinema di Venezia.

OCCHI BLU

Un omaggio al cinema di genere, al thriller notturno, al polar francese; un esordio alla regia sorprendente per Michela Cescon, grande attrice di cinema e di teatro, ora dietro la macchina da presa.

CRUDELIA

Torna anche ad Agosto il divertente film sul passato di Crudelia DeMon! Bambina ribelle, giovane truffatrice, creativa e aspirante stilista. Una “cattiva” fra le piĂą famose dell’immaginario Disney, un’anticonformista con tanta “voglia di combinare guai”!

SUPERNOVA

Anteprima in città per il film di Macqueen, delicato racconto on the road di un’esistenza al suo crepuscolo e malinconico ritratto di una passione che non può essere vissuta. Con la fantastica coppia di attori Firth/Tucci.

NOMADLAND

Torna anche ad Agosto il film trionfatore agli Oscar 2021: Miglior Film, Miglior Regista, Migliore Attrice Protagonista. Il racconto di una nazione attraverso il ritratto di una nomade moderna.

FARGO

Oscar 1997 come Miglior Attrice Protagonista a Frances McDormand e Miglior Sceneggiatura Originale, per questa pellicola-simbolo della filmografia dei fratelli Coen, recitata magnificamente e fotografata dal mitico Roger Deakins, che quest’anno compie 25 anni. Imperdibile.

SULLA INFINITEZZA

Cinque anni dopo il Leone d’Oro vinto con Un piccione seduto su un ramo riflette sull’esistenza lo svedese Roy Andersson torna con altri, “nuovi” tableaux vivants per l’ennesima riflessione sulla vita umana, “in tutta la sua bellezza e crudeltà, splendore e banalità”, vincendo il Leone d’Argento a Venezia 2019.