GIOVEDì 23 febbraio ore 21.00 (Sala Lampertico)
VENERDì 24, SABATO 25
ore 16 - 20
(Allo spettacolo delle ore 20 di sabato sarà presente Andrea Segre)
DOMENICA 26
ore 16 - (Ore 20 in Sala Lampertico)

locandina LES SAUTEURS

Regia
Moritz Siebert, Estephan Wagner, Abou Bakar Sidibé (co-regia)
Genere
DOCUMENTARIO
Durata
80'
Anno
2016
Cast

Abou Bakar Sidibé (Se Stesso)

Trama

Nel nord del Marocco esiste l'enclave spagnola di Melilla: un pezzetto di Europa in Africa. Dalla montagna sovrastante, un migliaio di migranti africani pieni di speranza guardano la recinzione che separa il territorio marocchino da quello spagnolo. Il maliano Abou è uno di loro e per oltre un anno ha incessantemente cercato di saltare la recinzione di filo spinato, evitando gli idranti e le brutali autorità locali. Abou è l'autore delle riprese che raccontano la storia di chi lotta per conquistarsi dignità umana e libertà in una delle frontiere più militarizzate al mondo. Questo è un film sul coraggio di un filmaker, armato solo di speranza e desiderio per un futuro migliore.

Critica

(...) è la prova che oggi i documentaristi - pensiamo anche a 'Fuocoammare' di Rosi, ma non solo - lavorano come cartografi che anziché disegnare rilievi e frontiere 'mappano' le tensioni, le paure, le speranze di un mondo in ebollizione. E stavolta lo fanno dall'interno, perché solo Sidibé poteva mostrarci la vita materiale e spirituale, le tensioni a loro modo politiche (ogni comunità nazionale ha la sua amministrazione e i suoi 'ministri'), i rituali magici, le partitelle a calcio (bisogna pur vivere), il cameratismo, l'attenta preparazione degli assalti al muro, la paura di non farcela, il dolore per gli amici che magari muoiono nell'impresa (e bisogna trovare il coraggio di avvisare la famiglia «e parlare di loro perché l'anima si dia pace», e sperare di non diventare cadaveri senza nome e senza sepoltura, la paura peggiore di tutte)... (...) nemmeno Wagner e Siebert si aspettavano che 'Les sauteurs' diventasse - anche - l'emozionante ritratto di un neofita che guardando il mondo nell'obiettivo scopre un senso nuovo in ciò che lo circonda, sente di esistere grazie a ciò che racconta, insomma si scopre regista, con tutto il carico di piaceri e paure, dubbi e invenzioni, che la cosa comporta." (Fabio Ferzetti, 'Il Messaggero', 13 giugno 2016)

Trailer


Altre informazioni

Sceneggiatura: Moritz Siebert, Estephan Wagner
Fotografia: Abou Bakar Sidibé
Montaggio: Estephan Wagner
Produzione: FINAL CUT FOR REAL IN COLLABORATION CON DR-DANISH BRODACASTING COMPANY, IN COLLABORAZIONE CON DR
Distribuzione: I WONDER PICTURES/UNIPOL BIOGRAFILM COLLECTION



Nazione
DANIMARCA
Distribuzione
I WONDER PICTURES/UNIPOL BIOGRAFILM COLLECTION

 

Medico e antropologo, Moritz Siebert ha lavorato nel settore della migrazione per diversi anni. Ha studiato regia documentaria con Estephan Wagner presso la National Film and Television School nel Regno Unito. Ha diretto i cortometraggi "Belgrade Backspin" (2005), "My Name is Karl" (2008), "Anne and Gail" (2009), "Long Distance" (2009), "Blue Elephant" (2010), "Erntehelfer (Harvest Hand, 2013). Nel 2016 ha vinto il Premio della Giuria Ecumenica al 66mo Festival di Berlino con il documentario "Les Sauteurs", realizzato insieme a Estephan Wagner e Abou Bakar Sidibé.

Estephan Wagner ha lavorato come regista di documentari per oltre un decennio, approcciando i temi trattati dal punto di vista dei protagonisti dei suoi lavori. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti nel circuito dei festival internazionali sia come montatore che come regista. Nel 2016 ha vinto il Premio della Giuria Ecumenica al 66mo Festival di Berlino con il documentario "Les Sauteurs", realizzato insieme a Moritz Siebert e Abou Bakar Sidibé.

Abou Bakar Sidibé, nato a KIDAL (Mali), ha una laurea in Inglese e ha lavorato come insegnante, venditore di telefoni cellulari, operaio edile e impiegato portavalori tra gli uffici della Western Union di un villaggio del Marocco e la popolazione che vive sul monte Gurugú. Nel 2016 ha vinto il Premio della Giuria Ecumenica al 66mo Festival di Berlino con il documentario "Les Sauteurs", realizzato insieme a Moritz Siebert ed Estephan Wagner.

 

credits:

http://www.cinematografo.it

http://www.mymovies.it

http://www.movieplayer.it

Iscriviti se vuoi recevere le nostre newsletter e non perderti nessuna uscita !
Privacy e Termini di Utilizzo

I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.